Indagine prenatale non invasiva

test fetale dna non invasivo

Le più recenti evoluzioni dei test su DNA fetale sono rappresentate dal Nipt test e dal G test
Sono le indagini prenatali non invasive e rappresentano due tipi di esame perfettamente sovrapponibili. Il nostro centro antepone il Nipt test perché i tempi di esecuzione ed i costi sono inferiori rispetto al G test.
Il Nipt-test è una metodica di analisi prenatale di ultima generazione, non invasiva, per la valutazione del rischio di avere un feto affetto da Trisomia 21, 18 o 13, dalle aneuploidie dei cromosomi sessuali (X0, XXY, XYY, XXX) e da microdelezioni e microduplicazioni cromosomiche (Sindrome du Cri du Chat, sindrome da microdelezione 1p36, sindrome da microdelezione 2p33.1) per citarne qualcuna.
Il test è indicato a tutte le donne in attesa che, per motivi di salute (gravidanza a rischio) o per scelte personali non possono o non desiderano accedere alla diagnosi prenatale invasiva.
Il test è semplice, rapido e sicuro, poiché si esegue attraverso un prelievo di sangue materno, effettuabile a partire dalla 10°-11° settimana di gestazione, fino alla 24° settimana.
Garantisce la massima affidabilità nell’individuazione del rischio associato alle più comuni patologie fetali.
L’elevato livello di accuratezza del test permette di ridurre di oltre il 95% il ricorso alle procedure diagnostiche invasive (amniocentesi e villocentesi) eliminando oltre il 99% degli aborti causati dall’invasività di tali procedure.

È possibile eseguire la diagnostica prenatale non invasiva mediante tre pannelli eseguibili anche per gravidanze gemellari e da ovodonazione:

Nipt base:
-studia il rischio di trisomie dei cromosomi 13, 18 e 21;
-aneuploidie dei cromosomi sessuali e monosomie;
-determinazione del sesso

Nipt plus:
-studia il rischio di trisomie dei cromosomi 13, 18 e 21;
-aneuploidie dei cromosomi sessuali e monosomie;
-microdelezioni
-determinazione del sesso

Nipt cario:
-studia il rischio di trisomie dei cromosomi 13, 18 e 21;
-rischio di aneuploidie di tutti i cromosomi (autosomi e sessuali)
-rischio di alterazioni strutturali (delezioni e duplicazioni segmentali) su tutti i
cromosomi (autosomi e sessuali)
-rischio di microdelezioni
-determinazione del sesso